Avviso Carta d’Identità elettronica

Dall’08.10.2018  presso l’Anagrafe del Comune di Alfedena è attivo il nuovo servizio di rilascio della Carta Elettronica di Identità.

La nuova Carta di Identità oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

Il processo di emissione della C.I.E. è gestito direttamente dal Ministero dell’Interno; la consegna avviene entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta allo sportello anagrafe del Comune.
Il progetto della nuova C.I.E. è finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa della C.I.E., a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nonché mediante l’adeguamento delle caratteristiche del supporto agli standard internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione ed anticontraffazione in materia di documenti elettronici.

La nuova C.I.E. prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Per richiedere la C.I.E. bisogna essere iscritti nell’anagrafe della popolazione residente nel Comune di Alfedena

I cittadini residenti in altro Comune Italiano possono chiedere la carta di identità, solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Solo in seguito alla trasmissione del nulla Osta al Comune di Alfedena da parte del comune di residenza, sarà possibile procedere alla richiesta della carta di identità.

N.B. Il genitore con figli minori che faccia richiesta di Carta di Identità valida per l’espatrio si deve munire dell’assenso scritto del coniuge (art. 3 Legge 1185/1967 e successive modificazioni). Ciò vale anche nel caso in cui il richiedente sia divorziato o separato. Con l’assenso dell’altro coniuge vengono tutelate le esigenze del minore al fine di scongiurare il pericolo che un genitore, recandosi all’estero, non adempia ai propri doveri,  costituzionalmente garantiti ( art. 30) di mantenere, istruire ed educare i figli, anche naturali.

Modalità di richiesta

Il cittadino può chiedere la C.I.E. al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.
La richiesta della C.I.E. può essere effettuata:

presentandosi personalmente allo sportello anagrafe del Comune di Alfedena in Via Luigi De Amicis n. 3 negli orari di apertura ( Da Lunedi a Venerdi mattina dalle ore 9,00 alle 12,00 e martedi e  giovedi pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

  E’ preferibile  concordare telefonicamente un appuntamento, al n. 0864.87114,( tenendo conto che il tempo necessario all’acquisizione dei dati si avvicina ai 20 minuti)

 Per richiedere la carta di identità elettronica è necessario presentarsi personalmente presso l’ufficio muniti di

– n. 1 foto tessera recente in formato cartaceo o elettronico su un supporto USB (formato png o jpeg, risoluzione di almeno 400 dpi, dimensione massima non superiore a 500 kb);

– Tessera sanitaria;

– Precedente documento in scadenza/scaduto/deteriorato oppure, in caso di furto o smarrimento è necessario presentare copia della denuncia.

La carta di identità scaduta o in scadenza deve essere obbligatoriamente consegnata allo sportello: in caso di furto o smarrimento o deterioramento ( tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia resa presso le competenti Autorità Italiane ( Commissariato di Polizia o Stazione Carabinieri).
Nel caso non si abbia alcun documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni con documenti validi.
I cittadini non comunitari devono presentare anche l’originale del permesso di soggiorno valido o la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

Iter procedura

Il rinnovo può essere effettuato a partire da 180 giorni prima della scadenza della validità.
Il cittadino dovrà presentarsi presso lo sportello anagrafe.
Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dei dati, lo sportello rilascerà al cittadino stesso la ricevuta della richiesta della C.I.E. (tale ricevuta non costituisce in alcun modo documento di identificazione o riconoscimento).
La consegna della C.I.E., a cura del Ministero dell’Interno, avverrà entro sei giorni lavorativi all’Ufficio Anagrafe del Comune o presso l’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta. Può anche essere indicato un delegato al ritiro.

N.B.: ai cittadini Comunitari e cittadini Stranieri non Comunitari la carta di identità viene rilasciata non valida ai fini dell’espatrio. La competenza dell’atto finale spetta all’Ufficiale di Anagrafe.

Costi

Il corrispettivo è fissato dall’art. 1 del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016.
Le somme complessivamente dovute dagli utenti per le due ipotesi fondamentali di rilascio della nuova C.I.E., sono così riassunte:

rilascio di nuova C.I.E: corrispettivo € 22,00

(Corrispettivo di competenza Ministero dell’Interno € 16,79; Diritto fisso comunale € 5,21

 –Deliberazione di Giunta Municipale n.56 del 13.09.2018-)

L’importo sarà riscosso dall’Ufficiale di Anagrafe, all’atto della richiesta allo sportello, della Carta di Identità Elettronica, in contanti.

Per rilascio Carta di identità cartacea per casi eccezionali e comprovati

corrispettivo € 5,42 –G.M. N.56 del 13.09.2018;

rilascio duplicato (smarrita, deteriorata, furto) € 27,00 (€  16.79 Corrispettivo Ministero; € 10,21 Diritto fisso comunale ) G.M. N.56 del 13.09.2018)

La carta di identità non perde la sua validità se il cittadino ha cambiato indirizzo o residenza.

Non esiste un limite di età per chiedere il rilascio della carta di identità, ma solo un differente periodo di validità:

vale 3 anni per i minori di 3 anni
vale 5 anni per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni
vale 10 anni per i maggiori di 18 anni
Dal 9 febbraio 2012 sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Avvertenze

La carta di identità non deve essere alterata o modificata perché perde validità.
La plastificazione ( o altro tipo di alterazione del documento come la modifica o aggiunta di dati eseguita autonomamente) non consente la verifica dell’autenticità del documento.

Consegna

La C.I.E. viene consegnata, a cura del Ministero dell’Interno entro sei giorni lavorativi, direttamente al cittadino, all’indirizzo indicato dal cittadino stesso al momento della richiesta allo sportello Anagrafe.
Se il cittadino non venisse trovato all’indirizzo precedentemente indicato, la C.I.E. resta in giacenza all’Ufficio Postale 15 giorni solari ( a partire dal 4° giorno solare successivo al rilascio dell’avviso)
Nel caso in cui la C.I.E. non sia stata ritirata dal cittadino richiedente ( o suo delegato ) dall’Ufficio Postale torna alla sede del Ministero dell’Interno.

 Il cittadino troverà tutte le informazioni utili relative alla C.I.E. collegandosi al sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it

                                                                                              IL SINDACO

                                                                                       Ing. Massimo SCURA

image_pdfimage_print

Graduatoria vigile estivo

COMUNE DI ALFEDENA

 PROVINCIA DI L’AQUILA

Prot. 3927

Graduatoria selezione pubblica per soli titoli, per la formazione di una graduatoria a scorrimento con validità triennale, da utilizzare per l’eventuale assunzione di vigile urbano, a tempo determinato, pieno e per un periodo massimo di mesi 1.

1. Pietro Castellino, nato a Bari il 02.10.1981 e residente in Palma di Montechiaro (AG) via I. Silone n. 31 punti: 7,50

2. Vincenzo Campisi nato a Corleone (PA) il 09.12.1982 e residente in Giuliana (PA) in via Contrada Bresciano s.n.c., punti: 7,50

3. Francesco Maria Castellino nato a Bari il 10.10.1990 e residente in Palma di Montechiaro (AG) via Nizza n. 7, punti:6,75.

4.Silvio Ceniccola nato a Napoli (NA) il 06.04.1988 e residente in Guardia Sanframondi (BN) via Parallela n. 43, punti: 6,00

5. Gianluca Capriotti nato a Ascoli Piceno (AP) il 12.11.1991 e residente in Ascoli Piceno via Montenero n. 25, punti: 5,75

6. Adriano Spada, nato a Castel di Sangro (AQ) il 24.04. 1986 e residente in Alfedena (AQ) alla via Canapina, 28, punti: 5,00

7. Angelo Amico nato a San Cataldo (CL) il 25.04.1998 e residente in san Cataldo via Mons. Pietro Galletti n. 37, punti: 4,00

8. Antonio D’Onofrio, nato ad Alfedena (AQ) il 23.07.1078 e residente a Scontrone (AQ) alla via Cave n. 10, punti: 3,75

9. Annalisa Giganti nata a Licata (AG) il 17.07.1993 e residente in Palma di Montechiaro Via Damiano chiesa n. 23, punti: 3,50

10. Sabato Piccolo nato a Pollena Trocchia (NA) il 08.10.1992 e residente in Sant’Anastasia (NA) Via Mon. Romeo Cesar n. 38 punti: 2,00

11. Giacomo Giganti nato a Licata (AG) il 16.11.1998 e residente in Palma di Montechiaro Via Damiano Chiesa n. 23 punti: 0,25

Alfedena, 31.07.2018

I Componenti della Commissione

Il presidente

f.to Dott.ssa Vincenza Reccia

f.to Dott.ssa Valeria D’Angelo

f.to Sig. Giorgio Glori

image_pdfimage_print

Avviso di selezione pubblica

 Avviso di selezione pubblica per soli titoli, per la formazione di una graduatoria a scorrimento con validità triennale, da utilizzare per l’eventuale assunzione di vigile urbano.

IL SEGRETARIO COMUNALE/RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI

Visto il vigente Ordinamento degli uffici e servizi;

Vista la deliberazione di G.C. n. 48 del 21.06.2018 con la quale è stato disposto di procedere, a seguito di selezione pubblica per soli titoli, alla formazione di apposita graduatoria a scorrimento, con validità triennale, da utilizzare per l’eventuale assunzione di vigili urbani, a tempo determinato, pieno o part-time, per un periodo massimo di mesi UNO;

Vista la determinazione n. 171 del 05.07.2018 con cui è stato approvato lo schema di bando, con allegato schema di domanda, e che per il 2018 lo svolgimento del servizio sarà a tempo pieno;

Visto il D.Lgs. n. 165/01 e successive modificazioni ed integrazioni;

Visto il D. Lgs. n. 267/00;

RENDE NOTO

Che l’Amministrazione Comunale intende procedere, a seguito di selezione pubblica per soli titoli, alla formazione di apposita graduatoria a scorrimento, con validità triennale, da utilizzare per l’eventuale assunzione di vigili urbani, a tempo determinato e pieno per un periodo massimo di mesi 1;

  1. Caratteristiche del rapporto

Le caratteristiche del rapporto di lavoro che verrà instaurato sono:

  1. a) durata del rapporto: a tempio determinato per un massimo di un mese a tempo pieno o part – time;
  2. b) regime del tempo di servizio: a tempo pieno o part – time;
  3. c) categoria: C1.
  4. d) profilo: istruttore
  5. e) settore: Polizia Municipale
  6. f) trattamento economico previsto dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro dei Dipendenti Enti Locali
  7. Requisiti di ammissione

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) cittadinanza italiana o cittadinanza di un Paese membro U.E.;
  2. b) titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  3. c) idoneità fisica all’impiego, accertata direttamente dall’amministrazione ed età non inferiore a 18 anni;
  4. d) possesso della patente di categoria B;
  5. e) non aver riportato condanne penali né aver procedimenti penali in corso o non essere stati destituiti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali;
  6. f) godimento dei diritti civili e politici.
  7. Presentazione della domanda

La domanda di ammissione, redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato, è indirizzata all’Ufficio di Segreteria Comunale del Comune di Alfedena e può essere presentata direttamente all’Ufficio o spedita a mezzo raccomandata A/R e pervenire entro il termine perentorio del giorno 23.07.2018 ore 13.00. A tal fine farà fede esclusivamente il timbro datario apposto dal protocollo dell’Ufficio comunale. Si ricorda che gli uffici comunali sono aperti dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00 e il Martedì e il Giovedì dalle ore 15.30 alle ore 18.30.

La domanda deve essere firmata dall’istante e accompagnata dalla fotocopia, non autenticata, di un idoneo documento di riconoscimento in corso di validità, pena esclusione.

Alla domanda andranno allegati i titoli di cui si chiede la valutazione, in originale o in copia autenticata, oppure una autocertificazione dei medesimi titoli ai sensi del D.P.R. 445/2000. Unitamente ai titoli o alla autocertificazione degli stessi, andrà prodotto un elenco in carta libera di tutti i documenti prodotti, datato e sottoscritto dal concorrente, nonché un curriculm vitae anch’esso sottoscritto dal candidato.

Sulla busta contenente la domanda e i documenti il concorrente dovrà apporre il proprio nome, cognome, indirizzo e la dicitura: Contiene domanda di ammissione alla selezione pubblica per assunzione a tempo determinato di “Istruttore di Vigilanza” categoria C, posizione economia C1.

  1. Esclusione o perfezionamento della domanda e dei documenti

Nel caso in cui dalla istruttoria risultino omissione od imperfezioni nella domanda e/o nella documentazione il concorrente verrà invitato dal Presidente della Commissione mediante fax o e-mail certificata (da indicare nella domanda) a provvedere al loro perfezionamento, entro il termine di 3 giorni dal ricevimento della richiesta, a pena di esclusione.

Non è sanabile e comporta l’esclusione dalla selezione:

1) La presentazione della domanda fuori termine;

2) l’omissione nella domanda del cognome, nome, residenza o domicilio del concorrente, dell’indicazione alla selezione alla quale intende partecipare, della firma del concorrente sulla domanda stessa con allegata fotocopia di un documento di identità in corso di validità;

3) la mancata presentazione dei titoli di cui all’art. 2 del presente bando in originale, o in copia autenticata, o a mezzo di una autocertificazione dei medesimi titoli ai sensi del D.P.R. 445/2000.

5.Valutazione dei titoli

Saranno valutati: i titoli di studio, titoli di servizio, titoli vari ed i curricula sulla base del punteggio indicati dal presente bando. La commissione sarà nominata successivamente alla scadenza della presentazione delle domande. I titoli saranno valutati con le seguenti modalità:

1^ categoria – Titoli di studio  massimo punti                                2,50

 

  1. Diploma di scuola secondaria di II grado

 

Titoli espressi in centesimi          titoli espressi in sessantesimi                 punti

60                                                       36                                                       0,00

da 61 a 69                                          da 37 a 42                                          0,50

da 70 a 89                                          da 43 a 54                                          1,00

da 90 a 99                                          da 55 a 59                                          1,50

100                                                     60                                                       2,00

 

  1. b) Titolo di studio superiore a quello richiesto strettamente attinente

alla professionalità richiesta                                                                          0,50

  1. c) Titolo di studio di rilievo superiore non attinente

alla professionalità richiesta                                                                          0,25

 

2^ categoria – Titoli di servizio                                          massimo punti                       3,75

 

  1. a) Servizio prestato in categoria superiore o analoga massimo punti           3,50

– per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni nella stessa  

  area del posto messo a concorso                                                                0,50

– per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni in area  

   diversa da quella del posto messo a concorso                                           0,25

  1. b) Servizio prestato in categorie inferiori            massimo punti           0,25

– per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni                                            0,05

 

3^ categoria – Titoli vari                                                     massimo punti                       2,50

 

                        – per attestati di specializzazione o formazione professionale,         

legalmente riconosciuti, attinenti al posto messo a concorso

con esame finale di idoneità                                           da 0,50    a       1,00

                        – per la partecipazione e frequenza a corsi di perfezionamento,        

specializzazione e riqualificazione professionale su materie        

attinenti al posto messo a concorso con certificato di attestazione    da 0,50    a       1,50

4^ categoria – Curriculum formativo e professionale            massimo punti      1,25

Il Curriculum viene valutato per quanto non riferibile ai titoli già valutati nelle precedenti categorie,   tenuto   conto   della   formazione   ed   attività   culturali   e   professionali   del concorrente.

Potranno essere valutate, a discrezione della Commissione, in questa categoria, le idoneità a precedenti concorsi.          

  1. Svolgimento dell’incarico
  2. a) le mansioni da svolgere sono quelle previste dal Regolamento sull’ordinamento degli uffici e servizi, e comunque viene svolto secondo le indicazioni del responsabile dell’Ufficio vigilanza;
  3. b) l’incarico può essere revocato di diritto nel caso di inosservanza delle direttive del Responsabile del servizio cui l’assunto appartiene, o per responsabilità particolarmente grave o reiterata o negli altri casi previsti dal D. Lgs. n. 165/01 e dai contratti collettivi di lavoro.
  4. Formulazione della graduatoria di nomina e suo utilizzo.

Il punteggio è dato dalla somma dei punti ottenuti nella valutazione dei titoli di cui al precedente punto 5, con l’osservanza, a parità di punteggio, dei titoli di preferenza previsti dalle disposizioni di legge in materia. La graduatoria di merito sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Alfedena. La pubblicazione on-line della graduatoria e di tutti gli eventuali avvisi e/o comunicazioni della Commissione sostituisce a tutti gli effetti la comunicazione personale di cui alla L. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni.

La graduatoria avrà validità triennale, salvo proroghe concesse dalla normativa vigente al momento della sua scadenza e verrà utilizzata per instaurazione di rapporti a tempo determinato conformemente a quanto previsto nel D. Lgs. 81/2015.

La graduatoria conserva efficacia per tre anni decorrenti dalla data del provvedimento di approvazione della stessa (art. 35 e ss. Dlgs. n. 267/2000) .

La graduatoria di merito è approvata con provvedimento del Responsabile, previo riscontro della legittimità delle operazioni stesse.

Divenuto  esecutivo  il  provvedimento  del  Responsabile, la graduatoria verrà pubblicata all’Albo Pretorio on line del Comune di Alfedena e sul  sito  istituzionale  dell’Ente  con  valore  di  notifica  ad  ogni  effetto  di  legge,  e  sarà immediatamente efficace.

L’utilizzo  della  graduatoria  avverrà  mediante  scorrimento  a  partire  dal  concorrente collocato nella posizione migliore.

Dalla  pubblicazione  della  graduatoria  decorre  il  termine  per  eventuali  impugnative.  Tale pubblicazione ha effetto di notifica nei confronti degli interessati.

In nessun caso la graduatoria potrà essere utilizzata per assunzioni a tempo indeterminato.

  1. Privacy

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e del regolamento UE 2016/679 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti all’interno dell’ente e trattati in modo lecito e secondo correttezza, mediante sistemi manuali o informatici, per le finalità di gestione della procedura concorsuale. Il trattamento avverrà in modo da garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati stessi.

  1. Disposizioni finali

L’amministrazione si riserva la facoltà di prorogare il termine della scadenza del bando o di revocare la selezione.

Copia del presente avviso di selezione pubblica e schema di domanda sono disponibili presso l’Ufficio di Segreteria del Comune o possono essere scaricati dal sito istituzionale del Comune all’indirizzo: www.comune.alfedena.aq.it. Il responsabile del procedimento è la Dott.ssa Vincenza Reccia, segretario comunale.

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

DOMANDA

NOTA ESPLICATIVA INOLTRO DOMANDE VIGILE STAGIONALE

image_pdfimage_print