Comunicazione del Sindaco

Aggiornamento situazione Covid

Care cittadine e cari cittadini,

come noto si sono verificati casi di contagio nella nostra collettività in seguito ai quali abbiamo attuato un’azione di monitoraggio nei confronti di quelle persone che dall’analisi del tracciamento risultavano essere stati potenzialmente esposti al contagio. Lo screening ha consentito di rilevare tre nuovi contagi per i quali sono state ovviamente attivate le relative misure di assistenza. Tutti i nostri concittadini e ospiti sono in convalescenza domiciliare ed in buono stato di salute, costantemente monitorati, certi di un loro imminente ritorno alla normale vita quotidiana.

 

In merito all’attività scolastica, dopo approfondita analisi della situazione, anche in collaborazione con la Dirigente dell’Istituto Comprensivo, abbiamo deciso di continuare l’attività didattica in presenza, non essendoci i presupposti per una interruzione della stessa. La situazione della nostra scuola è ben diversa da quella di altri comuni limitrofi che lamentano numerosi casi positivi tra gli alunni e intere classi chiuse. Pertanto una chiusura della nostra scuola, (per quanto tempo poi?) è del tutto ingiustificata. Ricordiamo che la scuola, come la chiesa, è forse il luogo più sicuro contro i contagi in quanto gli alunni mantengono le distanze, hanno la mascherina, si disinfettano frequentemente le mani e sono attentamente sorvegliati dagli insegnanti e dal personale scolastico.

 

E comunque, per maggiore conoscenza abbiamo deciso, nella mattinata di venerdì 20 novembre, di sottoporre a screening con tampone rapido tutto il personale scolastico e quanti in modo anche indiretto operano per la scuola, nonché previa autorizzazione dei rispettivi genitori, gli alunni della scuola primaria. Vista l’invasività del tampone si eviterà di eseguirlo ai bambini dell’infanzia.

 

L’Amministrazione non mancherà di aggiornare la popolazione sugli sviluppi e le future azioni che intenderà porre in atto in merito alla situazione Covid-19, anche in funzione della istituzione, da parte della Regione Abruzzo, della zona rossa.

                                                                                        Il Sindaco

                                                                                 Ing. Massimo Scura

image_pdfimage_print

Commenti chiusi.